Alla scrivania senza dolori

postura ufficio

Alla scrivania senza dolori

Disturbi a spalle, collo, braccia, schiena e fianchi sono spesso derivanti dalla postura in ufficio. Il modo in cui stiamo seduti davanti al computer per molte ore, oppure la sistemazione che diamo alla scrivania generano spesso problematiche muscolari fastidiose, talvolta cronicizzandole.

Ho deciso di tradurre in italiano un articolo di un dipartimento di ricerca americano, che ha preso in esame la questione.

Per capire quale sia la postazione di lavoro più ergonomica, è utile conoscere il concetto di posizionamento neutrale del corpo. Si tratta di una comoda posizione di lavoro in cui le articolazioni sono naturalmente allineate. Lavorare con il corpo in posizione neutra riduce lo stress e la tensione sui muscoli, sui tendini e sul sistema scheletrico e riduce il rischio di disturbi muscolo-scheletrici.

Di seguito sono elencate delle note importanti, utili a mantenere posture del corpo neutre durante il lavoro alla scrivania:

1 – Le mani, i polsi e gli avambracci sono diritti, in linea e all’incirca paralleli al piano di lavoro.

2 – La testa è rilassata, o piegata leggermente in avanti, rivolta in avanti, ed equilibrata. Generalmente è in linea con il busto.

3 – Le spalle sono rilassate e le braccia scendono parallele al lato del corpo.

4 – I gomiti rimangono in prossimità del corpo e sono piegati tra 90 e 120 gradi.

5 – I piedi sono completamente supportati dal pavimento. Può essere utilizzato un poggiapiedi se l’altezza della scrivania non è regolabile.

6 – La schiena è pienamente supportata con un adeguato sostegno lombare quando si è seduti in verticale o appoggiata leggermente indietro.

7 – Le cosce e le anche sono supportate da una buona imbottitura e generalmente sono parallele al pavimento.

8 – Le ginocchia sono circa alla stessa altezza delle anche con i piedi appoggiati leggermente in avanti.

Indipendentemente da quanto sia ottimale la postura, lavorare nella stessa posizione o stare seduti per lunghi periodi non è sano. Si dovrebbe cambiare la posizione di lavoro frequentemente durante il giorno nei seguenti modi:

– Fare piccoli aggiustamenti alla vostra sedia o al vostro schienale.

– Allungare le dita, le mani, le braccia, e il tronco.

– Alzarsi e camminare per qualche minuto periodicamente.

 

L’articolo originale in inglese e spagnolo è a questo lin:

https://www.osha.gov/SLTC/etools/computerworkstations/positions.html

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.